Scrittori in Erba

“Scrittori in Erba” è un concorso per giovani autori di racconti brevi e libri d’artista.
L’iniziativa vuole promuovere a livello bi-provinciale (VCO e Novara) la pratica della scrittura e la costruzione di libri di artista tra gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado.

Il bando è una delle azioni del progetto “La Creatività per la pace” che prevede un percorso di creazione partecipata che stimoli la comunità all’Educazione alla non violenza.

PROCEDURA PER LA VALUTAZIONE DELLE STORIE SCRITTORI IN ERBA

  • 0. Leggere il testo.
  • 1. Se capite che il testo è stato scritto da un adulto scartatelo automaticamente.
  • 2. Se il testo è palesemente una buografia scartatelo automaticamente, va bene citare persone ma non dev’essere la vita di una persona e basta
  • 3. Se il testo è più lungo di 3 pagine A4 scartatelo automaticamente a meno che non sia molto bello, comunque siate flessibili.
  • 4. Valutate, da 1 a 25, l’originalità e la fantasia
  • 5. valutate, da 1 a 15, se è stato scritto in modo semplice e mite, quindi non dev’essere violento.
  • 6. Valutate, da 1 a 10, la grammatica.
  • 7. Fate il totale che deve risultare da un minimo di 3 a un massimo di 50. 8. Confrontate i valori e, il più alto, sarà il vostro finalista.
  • NB: il testo finalista non dev’essere quello soltanto per dei numeri, vi dev’essere piaciuto. I criteri e i punteggi sono soltanto una guida; magari un testo con

EDIZIONI

Il tema di questa edizione è Verde Vivente.

E’ proprio così,- essa mormora,- le piante stanno giocando ai quattro cantoni. E perchè no? Che ne sappiamo veramente, noi, delle piante? Ci siamo mai informati sui loro progetti per il futuro?” Così scriveva Gianni Rodari nel Gioco dei Quattro cantoni, ed è proprio l’universo delle piante che abbiamo scelto come protagonista della quarta edizione di scrittori in erba.

Il tema di questa edizione è l’ambiente.

“Mi piace camminare nei boschi. Non mi piacciono le cartacce, le bottiglie vuote, i sudici resti dei bivacchi turistici che s’incontrano nei boschi il lunedì, dopo il pic-nic della domenica. Ho immaginato, per vendetta, che questi rifiuti si mettessero in moto e seguissero in città le automobili di ritorno dalla gita. Strada facendo l’idea ha preso corpo ed è diventata una favola sull’uomo dominato e schiacciato dai suoi prodotti, compresi i più futili: lo scatolame, i vuoti a perdere…” scriveva Gianni Rodari in anni in cui il pianeta se la passava meno peggio di adesso.

Il tema del concorso è ”I Pacifici” e prende spunto dall’iniziativa che nasce a Drizzona (Cremona), nella giornata a ricordo del Maestro Mario Lodi. Chiunque può essere portatore di Pace: lo è la persona comune che fa il proprio dovere, chi nel dialogo sa accogliere le diversità, chi lavora con se stesso per rendersi degno degli altri.

Per la prima edizione di scrittori in erba è stato chiesto di produrre un breve racconto o libro d’artista ispirandosi ai disegni di Maria Barghouthy, giovane artista siriana che vive un clima di tensione dovuto alla guerra